Home Droni Droni: Lotta all’abusivismo e sensibilizzazione

Droni: Lotta all’abusivismo e sensibilizzazione

droni abusivismo sensibilizzazione corsi catanzaro

L’importanza di formare event e wedding planner


La lotta all’abusivismo in campo dronistico è molto vasta e interessa diversi settori. Se, da una parte, c’è chi ha interesse nell’operare nel perfetto abusivismo per limare i costi capitalizzando sull’ignoranza in materia che regna sovrana, dall’altra c’è chi investe tempo e denaro in un percorso formativo e vede spesso i propri sacrifici svanire nel nulla di fronte alla concorrenza sleale di chi opera nel mercato abusivamente, sottocosto e a discapito dell’intera categoria.

(Lo sai che abbiamo creato un gruppo dedicato ai Droni su Facebook? Clicca qui per entrare nella nostra Community).





Corsi a Catanzaro


Una delle priorità per chi opera nell’assoluto rispetto delle normative è formare le figure professionali che, per una serie di motivi, dovranno in qualche modo “scontrarsi” con l’abusivismo dronistico. Si tratta di event e wedding planner, professionisti moderni che gestiscono importanti eventi nelle loro molteplici sfaccettature, e che devono sapersi interfacciare con gli operatori SAPR scelti da fotografi e videomaker. Così come l’event planner deve conoscere le norme sulla sicurezza pubblica per garantire il corretto svolgimento di un evento, e il wedding planner deve saper orientare le scelte degli sposi su professionisti all’altezza dell’incarico, è nell’interesse di entrambi accertarsi che il pilota di droni presente per le riprese di un importante evento o un matrimonio sia in regola e operi in sicurezza. Il planner è civilmente e penalmente responsabile, infatti, delle proprie scelte, ed è tenuto a verificare le qualifiche dei professionisti che coinvolge nel proprio operato.

A Catanzaro, capoluogo calabrese, si è inserita una lezione interamente dedicata ai droni nel contesto di un corso organizzato e promosso da ISFAD per formare event e wedding planner, figure professionali sempre più diffuse e importanti. L’operatore SAPR CRO Francesco D’Amico, con un background aeronautico nel campo della gestione del trasporto aereo commerciale, ha così illustrato ai corsisti, nel pomeriggio del 22 febbraio scorso, le basi sulla normativa SAPR, i principali elementi per poter stabilire se un pilota/operatore è in regola o no, e le conseguenze potenziali della scelta di operatori non qualificati, facendo anche esempi pratici di fatti realmente accaduti che hanno coinvolto operatori abusivi. E’ stata un’occasione per descrivere la nuova figura del pilota di droni, un professionista che deve avere competenze specifiche con una propensione particolare al rispetto delle norme e della sicurezza.

I corsisti hanno così avuto l’occasione di apprendere le fondamenta del mondo dei SAPR e di chi ne fa parte, acquisendo così elementi di base utili per poter fare scelte lavorative ponderate in tema di riprese aeree e prediligere sempre e solo chi può garantire alti standard di sicurezza nel rispetto delle regole di mercato. L’idea è di ripetere simili lezioni nel tempo, in modo da formare professionisti di eventi sempre più sensibilizzati sul corretto uso dei droni.

Comunicato Stampa inviato da Francesco D’Amico

E voi che pensate?
Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra Fan Page.

Continua a seguirci e scrivici a [email protected] per richiedere coupon ed offerte dedicate ai tuoi modelli preferiti

Vi ricordiamo che InfoDrones.It raccoglie le vostre richieste e crea articoli in base alle vostre esigenze. Non esitate a contattarci all’indirizzo [email protected] e continuate a seguirci su Facebook, Google+ , Twitter , Instagram e Telegram !!!