Droni Google in Australia consegnano pizze, medicine e molto altro

Pizze, gelati, medicine e molto altro: i droni Google hanno iniziato a consegnare nel territorio australiano. Andiamo a scoprire tutti i dettagli.



Droni Google: l’attesa è finita!

Ci sono voluti almeno cinque anni di test, ma alla fine Wing (l’azienda di Alphabet posseduta da Google) ha ricevuto il nulla osta per iniziare il servizio di delivery tramite droni in Australia. Ne parlavamo già qui, ma mentre stiamo scrivendo sono ufficialmente iniziate le consegne take away di cibo, bevande, farmaci senza ricetta e molti altri prodotti.

droni google -2

Come riporta dronezine, il momento la zona interessata è la periferia di Canberra: si tratta di una fase iniziale del servizio, in quando riguarda solo un centinaio di case, ma per la compagnia controllata da Google è già un incredibile successo. I cinque anni di test sono serviti per migliorare continuamente il servizio e rendere i droni il più possibile efficienti e silenziosi.

Droni Google: quali prospettive?

E’ stata la Civil Aviation Safety Authority australiana (denominata CASA) a rilasciare l’autorizzazione. Certo, si tratta ancora di un servizio limitato, che ha ampissimi margini di miglioramento. Infatti ora i droni corrieri di Google lavorano circa 11-12 ore al giorno, e non volano autonomamente: sono sempre sotto il controllo dei piloti.

L’entusiasmo della compagnia è però alle stelle: la previsione è di espandere il servizio nei prossimi tempi in maniera graduale, in modo da attrarre il maggior numero di clienti. La sfida è davvero emozionante, staremo a vedere cosa succederà. Intanto dalla Svizzera arriva un’altra notizia: la Posta e il produttore di droni Matternet hanno ripreso i voli per il settore sanitario di Zurigo e Lugano, dopo l’atterraggio di emergenza controllato sul Lago di Zurigo. L’episodio era stato causato da un cortocircuito.