La 500 fa il suo ingresso al MoMA: che icona!

E’ il pezzo forte della mostra “The Value of Good Design” al MoMa di New York: stiamo parlando della 500, l’utilitaria icona della FIAT datata 1968. Andiamo a scoprire tutti i dettagli di questa splendida iniziativa!

Unisciti al nostro Canale Telegram e collegati al Gruppo Facebook di InfoDrones per non perdere mai una notizia !!!
Partecipa alla nostra community dedicata ai Motori su Facebook !!!



La 500 entra al MoMA

Con il suo classico color caffelatte, la FIAT 500 sarà esposta nel museo newyorchese fino al 27 maggio. La vettura in mostra, come dicevamo, è del 1968, ed è targata Ferrara 249350. Si tratta di un dono di FCA Heritage, disegnata da Dante Giacosa e realizzata con motore a trazione posteriore.

500

Ecco quello che si può leggere nella didascalia che accompagnia il video FIAT che fa compagnia durante la mostra: “La 500 contribui a rendere la proprietà dell’auto accessibile a un pubblico italiano che stava attraversando un drammatico miglioramento delle sue condizioni economiche“. Questo modello fu un piccolo capolavoro dell’epoca: Giacosa riuscì a massimizzare gli spazi interni al tempo stesso riducendo i costi per i materiali e per la meccanica.

Divenne un vero e proprio best seller, tanto che rimase in produzione fino al 1973.

500 al MoMA: la democratizzazione del design

La mostra del MoMA è incentrata sulle democratizzazione di oggetti dal design bello, ma al tempo stesso funzionali e accessibili alle masse. Il Good Design insomma, su cui ancora oggi si investono tempo ed energie.

La rassegna ha anche altri pezzi italiani, come ad esempio i tessuti disegnati da Bruno Munari e Ettore Sottsass, la Lexicon 80 Olivetti e l’aspirapolvere di Achille Castiglioni solo per citarne alcuni.

E voi che pensate?
Fatecelo sapere nei commenti e sulla nostra Fan Page.
Scopri altri articoli nella nostra sezione dedicata ai Motori
Unisciti al nostro Canale Telegram e collegati al Gruppo Facebook di InfoDrones per non perdere mai una notizia !!!