Come diventare Guida Alpina

Ami la natura e ti stai chiedendo come trovare un lavoro adatto alle tue esigenze?
Non sai come diventare una guida alpina ma vorresti conoscere l’iter per esserlo?
Sei nel posto giusto!
Con il nostro articolo potrai scoprire come si diventa una guida alpina e quali sono i passi da compiere.
Non è una cosa facile, te lo anticipo, ma se avrai costanza e dedizione potrai ottenere il tuo posto di lavoro.

Come fare? Innanzitutto allenarti per riempire il tuo curriculum, partecipare ad un corso formativo per Aspirante Guida Alpina, ed infine fare pratica.
Troppo breve questa spiegazione? Non ti preoccupare, ho preparato nelle prossime righe una guida fatta apposta per te.
Non ti resta che leggerla!



Come diventare una Guida Alpina

Come ti ho detto in premessa il processo per lavorare in questo ambito è duro e faticoso ma se stai leggendo questo articolo stai compiendo il primo, piccolo, passo verso il tuo sogno.
Capire come diventare una Guida Alpina non è che una piccola parte del percorso e se sapete di essere un pò pigri forse è meglio ripiegare su qualche altro mestiere ( passione ).
Ma ora basta parlare ed entriamo nel merito.

Corso formativo per Aspirante Guida Alpina

Se volete diventare delle Guide Alpine dovete per forza di cose compiere un percorso di “addestramento”.
Forse questa parola è un pò forzata ma il primo requisito richiesto per diventare una Guida e partecipare ad un Corso formativo per Aspirante Guida Alpina.

Gli enti predisposti a elargire questi corsi sono i collegi regionali ed interregionali, che di solito svolgono, almeno 2 volte l’anno, un corso propedeutico alla materia.
L’attività serve per capire se questo lavoro può piacervi e per conoscere altre aspiranti Guide Alpine.
Di solito hanno una durata breve rispetto al corso vero e proprio ma sono utili ed interessanti.

Requisiti di Accesso

Accedere al Corso formativo per Aspirante Guida Alpina non è proprio semplice.
Sarà infatti eseguita una selezione e i candidati saranno valutati in base al proprio Curriculum Alpinistico-Scialpinistico.
Le discipline fondamentali sono ovviamente quelle alpine: roccia, sci, ghiaccio e misto.
Dovrete compilare un documento che attesti la vostre attività ( non barate, appena inizia il corso vi rimanderanno a casa se avete mentito ).

Sulla base del Curriculum alpinistico che ogni candidato presenta alle selezioni, vengono identificati 3 differenti livelli ed una Votazione :
1. Curriculum di RIFERIMENTO ( curriculum che permette l’accesso al Corso per Aspirante Guida Alpina, senza necessità di alcuna integrazione futura )
2. Curriculum MINIMO ( permette di superare le selezioni e di accedere alla prima fase di formazione del Corso per Aspiranti Guide Alpine. Dovrà essere completato prima della fase finale degli esami del Corso, fino al conseguimento del Curriculum di Riferimento )
3. Curriculum di ACCESSO ( permette al candidato di accedere al Corso per Aspirante Guida Alpina solo se supera con voto sufficiente le 4 prove pratiche (roccia, ghiaccio, misto, scialpinismo). Con il Curriculum di Accesso non si potranno quindi avere voti negativi nelle prove pratiche. Dovrà essere completato prima della fase finale degli esami del Corso, fino al conseguimento del Curriculum di Riferimento )

Prove Attitudinali

Se il vostro Curriculum sarà valutato in modo idoneo sarete chiamati per una prova pratica ( ecco perchè non dovete barare ).
Di solito queste prove si chiamano attitudinali perché servono a capire se il candidato ha le capacità per sostenere il corso con successo.
Queste prove sono solitamente svolte in due periodi dell’anno: Invernale ed Estivo.

come diventare una guida alpina-2

Quali sono le prove attitudinali nel Corso formativo per Aspirante Guida Alpina?
Per darvi un esempio ecco quelle richieste dalla Regione Piemonte:

Prova a Tempo – Percorso a tempo in salita di dislivello di circa 800 m. da effettuarsi con zaino. Velocità di salita minima 600m/h.
Prova di sci: prove di tecnica di salita su percorso prestabilito – prove di tecnica di discesa in pista ( almeno 3 prove che fanno media) e fuori-pista ( almeno 2 prove : una su terreno aperto e una su percorso obbligato).
Si richiede il III° livello delle guide alpine in pista e fuori pista eseguiti senza incertezze , con dinamismo e sufficiente tecnica e un buon livello di tecnica in salita.
Le prove possono essere effettuate su qualsiasi tipo di neve.

Arrampicata su ghiaccio: 2 prove di piolet – traction eseguite da capocordata grado 5 scala canadese
Arrampicata su roccia: due itinerari di difficoltà 6b+ su falesia attrezzata, da percorrere al primo tentativo; i due itinerari possono anche essere di difficoltà superiore, ma in tal caso viene definito il livello del 6b+.
Oltre al completamento degli itinerari, si richiede un buon livello nella tecnica di arrampicata e due itinerari di difficoltà VI + (UIAA) ( 6A in scala francese ) da proteggere.

Prova di misto Roccia,Ghiaccio, Neve: un itinerario di salita e discesa di terreno misto di roccia e/o neve e/o ghiaccio oppure una prova con un tiro di Dry Tooling M5

Prova di sci: viene richiesto il terzo livello delle guide e sarete valutati in varie discese, pista e fuoripista, dovendo dimostrare le diverse tipologie di curva e la capacità d’interpretazione libera del pendio (saper scegliere la curva adatta alla tipologia di neve e terreno che s’incontra). Inoltre, verrà valutata anche la parte scialpinistica con un percorso a tempo di almeno 500 di dislivello ed una prova tecnica di salita su percorso prestabilito (svolta, dietrofront ecc.).

Prova di misto: salire con attrezzatura classica, quindi con ramponi ed una piccozza, un itinerario di misto (roccia, neve e ghiaccio) in cui sarete cronometrati e valutati.

Prova di ghiaccio: cascate di grado 5 (scala canadese) con tecnica di piolet traction, compresa la chiodatura lungo l’itinerario, ed anche qui sarete cronometrati.

Prova di roccia: scalare a vista almeno due itinerari sportivi di grado 6b+ (scala francese) e un itinerario di grado 6a da attrezzare con protezioni veloci. Potrà inoltre esservi richiesto un itinerario di grado fino al 7a per avere una valutazione più che sufficiente.

Esami finali

Se sarete selezionati vorrà dire che le vostre prove sono andate a buon fine.
Il corso costa parecchio ( si parla di una cifra superiore a 10’000 mila euro ) ma si possono ottenere dei finanziamenti.
Le tempistiche della vostra vera e propria formazione possono variare ma si aggirano tra gli 80 ed i 100 giorni, che vengono distribuiti in circa una 20ina di mesi.

Finita la vostra formazione vi verrà rilasciata la qualifica di aspirante guida alpina che vi permetterà di iniziare a lavorare….ma non è finita qui.
E’ solo dopo due anni e attraverso il superamento degli esami di passaggio potrete diventare una Guida Alpina.