Spusu in arrivo anche in Italia? Ecco l’operatore super low cost

A breve nel nostro Paese potrebbe arrivare Spusu, operatore super low cost che andrebbe ad aggiungersi alla già nutrita schiera di gestori a basso prezzo (Iliad, Ho e Kena in primis). Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa propone.

Spusu debutterà fra pochi mesi

spusu

Nel 2020 arriverà in Italia un nuovissimo operatore low cost, denominato con ogni probabilità Spusu. Si tratta di una compagnia austriaca che nella sua Nazione propone offerte super low cost molto apprezzate dai clienti, sia ovviamente per le cifre basse ma anche e soprattutto per i servizi affidabili. Andrebbe ad aggiungersi agli MVNO già presenti sul mercato.

Stando alle prime info raccolte, Spusu si appoggerà alla rete Wind-Tre Italia. L’accordo è già stato perfezionato, ma devono essere ultimate le pratiche burocratiche. Per questo motivo l’operatore non debutterà prima del 2020. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha già fornito Spusu della licenza come operatore virtuale.

Si ritroverà a competere con operatori virtuali come Ho Mobile, PosteMobile, Kena e Iliad, pronto ad accogliere i clienti insoddisfatti dei colossi Vodafone e TIM. E ha già pronta un’offerta imperdibile.

Spusu arriva in Italia con l’offerta a 5,90 euro?

Al momento Spusu in Austria propone cinque diversi abbonamenti mensili. Tra questi spicca senza dubbio quello da 5,90 euro al mese, con il quale si possono avere 150 minuti, 50 messaggi e 1,3 GB di Internet. Quello da 9,9 euro al mese offre invece 600 minuti, 500 messaggi e 10 GB di Internet, mentre il più caro costa 14,50 euro mensili con 500 minuti, 500 SMS e 30 GB.

Da queste informazioni appare evidente che Spusu, se vorrà conquistarsi una fetta importante del mercato italiano, dovrà abbassare le tariffe e aumentare i GB a disposizione degli utenti. Non sarà un’impresa semplice.