Droni da 300 Grammi: Serve l’attestato?


DRONI DA 300 GRAMMI
IL BLUFF DEI SOCIAL


La legislazione sui Droni è sempre molto complicata e spesso confusa.
Dalle poche informazioni diramate da ENAC al marasma provocato dai social, diverse sono state le interpretazioni sui Droni da 300 grammi e la loro possibilità di volare.
Diversi utenti continuano a ribadire che “con un drone da 300 grammi non si deve prendere il patentino e si può volare dove si vuole” ma sarà proprio cosi’?


QUANDO SERVE L’ATTESTATO?


Per capire se serve l’attestato o meno dobbiamo definire l’uso che facciamo del nostro modello.

Se viene usato per scopi professionali può essere utilizzato senza bisogno dell’attestato ENAC esclusivamente se il modello rispetta i criteri di inoffensività presenti nel Regolamento:

“Le operazioni specializzate condotte con APR di massa al decollo minore o uguale a 0,3 kg con parti rotanti protette da impatto accidentale e con velocità massima minore o uguale a 60 km/h, fermo restando quanto previsto al comma 2 del presente articolo, sono considerate non critiche in tutti gli scenari operativi. Il pilota, al quale non è richiesto il possesso di un Attestato secondo quanto previsto al successivo art. 21, deve comunque garantire che le operazioni siano svolte in osservanza delle regole di circolazione definite nella Sezione V

Nel caso non rispettasse tali canoni il pilota deve necessariamente eseguire tutto l’iter formativo (che vi ricordiamo si deve conseguire in un Centro di Addestramento autorizzato).
Vi ricordiamo inoltre che il modello dovrà, in ogni caso, essere registrato presso gli elenchi ENAC ed essere provvisto di assicurazione.

Se il nostro scopo è ludico (hobby, divertimento ecc..) non è necessario alcun attestato ma non è il peso a fare la differenza (un drone da 2kg usato per hobby non richiederebbe infatti nessun tipo di corso).
Leggi il nostro articolo sulla differenza tra SAPR (drone per uso professionale) e Aeromodello (drone ad uso ricreativo) per capire il perché.


CONCLUSIONI


I Droni da 300 grammi, o peso inferiore, non sono tutti uguali e non è solo il loro peso a definire il grado di operatività.
Inoltre, come abbiamo appena visto, in alcuni casi è necessario comunque conseguire l’attestato per poterli pilotare.

Abbiamo risposto alla prima domanda (serve l’attestato per pilotare droni da 300 grammi?) e risponderemo alle successive (posso volare ovunque con un drone da 300 grammi? quali sono i criteri di innoffensività?ecc..) nei prossimi articoli dedicati al regolamento ENAC.
Continuate quindi a seguirci!!!

NB
Questo pezzo è stato richiesto da un nostro lettore.
Vuoi che un argomento venga trattato sul nostro blog?
Scrivi a [email protected]






Vi ricordiamo che InfoDrones.It raccoglie le vostre richieste e crea articoli in base alle vostre esigenze. Non esitate a contattarci all’indirizzo [email protected] e continuate a seguirci su Facebook, Google+ , Twitter , Instagram e Pinterest !!!

Apr inoffensivi, mi fate un po’ di chiarezza?
Con l’avvento dello spark che con poche modifiche rientra nei 300gr ho letto di tutto e di più !
Ma realmente cosa si può fare con apr riconosciuto inoffensivo?