Perché Amazon non consegna

perchè amazon non consegna

Stai sempre sul Pc alla ricerca di nuove offerte sul web e navigando su Amazon, il colosso mondiale dell’hi-tech hai fatto un ordine con alcuni prodotti, trovati a prezzi concorrenziali ma, non hai ricevuto il tuo pacco.

Ti stai chiedendo quindi, perché Amazon non consegna e come poter fare per ovviare a questa problematica molto seria. Stai tranquillo e continua a leggere, perché questa guida nasce con l’intento di farti scoprire quale sbaglio viene commesso per non ricevere i pacchi a casa.

Anche Amazon come tanti altri e-commerce, se non rispetti delle linee guida basilari, non potrà spedire la merce acquistata e tu perderai tempo inutile a contattare l’assistenza clienti, per cercare di risolvere il problema.

Inutile continuare a chiacchierare, infatti, mettiti comodo e continua a leggere con attenzione, ciò che non dovrai fare per evitare che, Amazon non ti mandi i pacchi ordinati a casa, buona lettura!

Perché Amazon non consegna

Perché Amazon non consegna 2

Premesso che, se un ordine non ti viene consegnato, ti verrà subito rimborsato il costo da te sostenuto per quella merce ( scopri come amazon controlla i resi) , direttamente attraverso il metodo di pagamento che avevi usato per pagare (se avevi utilizzato una carta di credito, i soldi verranno rimborsati sulla carta di credito).

Ecco comunque i principali motivi per cui un ordine eseguito su Amazon può non essere consegnato:

  • Indirizzo errato
  • Etichetta di spedizione illeggibile
  • Pacco danneggiato prima della consegna
  • Problemi generici di consegna
  • Indirizzo casella postale
  • Problemi generici di indirizzo

Questi sono i sei motivi principali per cui la tua merce acquistata può non arrivare dove tu volessi che arrivasse, dopo averla acquistata ma, analizziamo per ordine le varie motivazioni.

Il primo motivo è la segnalazione, da parte tua durante il processo di acquisto, dell’indirizzo sbagliato che il corriere non è riuscito a rintracciare e metterà il pacco in giacenza per poi ritornare a un centro di distribuzione Amazon e procedere al rimborso, in questo caso dovrai ordinare di nuovo e scrivere correttamente l’indirizzo.

Il secondo motivo è quello di apporre un’etichetta di spedizione illeggibile per sbaglio o perché è stata stampata male e apposta lo stesso o perché si è sbiadita durante la spedizione, in questo caso il pacco ritorna indietro e si procede al rimborso della merce.

Il terzo motivo può essere un danneggiamento del pacco durante la spedizione e anche in questo caso, la merce ritorna indietro e si procede al rimborso totale.

Il quarto motivo può essere causato da un problema di smistamento del pacco, senza colpa del cliente e anche in questo caso, il pacco ritorna indietro e si procede al rimborso della merce.

Il quinto motivo è rappresentato dall’errato indirizzo segnato come numero di casella postale, infatti, Amazon non accetta indirizzi di caselle postali, e il pacco ritorna indietro con procedura di rimborso della spesa effettuata.

Il sesto e ultimo motivo può essere l’indirizzo di un carcere o di una caserma, e Amazon non sempre ha l’autorizzazione di consegnare presso questi edifici, pertanto il pacco torna indietro e si procede al rimborso completo.

Eventuali problemi con i corrieri

Perché Amazon non consegna 3

Se invece il problema della consegna risulta essere la tua mancanza a casa, il corriere proverà a consegnarti il pacco almeno due volte in orari diversi e una volta al giorno, lasciando anche nella cassetta postale un avviso di passaggio del corriere stesso, per consegnare la merce che aspetti.

I corrieri preposti alle consegne Amazon possono essere: Dhl, Gls, Bartolini, Sailpost, Hermes, Poste Italiane, Ups e Sda. Di norma tutti i corrieri elencati optano per un doppio o triplo passaggio pur di consegnare il pacco che aspetti con ansia ma, se non sei a casa poco si può fare.

Se hai la problematica di non farti trovare mai a casa per motivi di lavoro, potrai optare per il servizio molto apprezzato di Amazon e cioè il punto di ritiro Locker, dove potrai ritirare il tuo pacco in totale sicurezza entro tre giorni, dal momento in cui ti arriverà una mail di avviso, che il pacco è pronto da ritirare.

 Perché Amazon non consegna. Conclusioni

Hai finalmente scoperto i vari motivi per cui il tuo pacco potrebbe non arrivare a destinazione ma, in ogni caso Amazon essendo un’azienda seria e professionale, provvederà subito ad effettuare il rimborso di tutto quello che hai speso, e successivamente potrai nuovamente ordinare tutto quello che vuoi.

L’importante è prestare la massima attenzione, quando procederai al processo di acquisto, e soprattutto all’inserimento dell’indirizzo di spedizione, che dovrà essere perfettamente esatto, per evitare inutili disguidi di spedizione.

Sarebbe davvero un peccato, non ricevere la merce a casa ordinata su Amazon, a causa dell’indirizzo errato o a causa dell’etichetta illeggibile, pertanto dovrai prestare la massima attenzione durante il processo di acquisto, e rileggere tutto accuratamente prima di convalidare l’acquisto.

Spero la guida ti sia stata d’aiuto per capire e risolvere tutte le problematiche, inerenti ad Amazon e perché a volte non consegna, ricordando sempre che, con il colosso americano non avrai mai da perdere nulla, grazie alla loro professionalità lasciandovi il link per visionare le migliori offerte su Amazon.