Come Chiedere Rimborso Gearbest

come-chiedere-rimborso-gearbest

Hai effettuato un acquisto su Gearbest ma ti sei reso conto di non averne più bisogno? Hai comprato un oggetto ma non hai letto bene la scheda tecnica e adesso devi necessariamente annullare l’ordine? Non temere, ti aiutiamo noi con una guida su come chiedere rimborso Gearbest.



Come Chiedere Rimborso Gearbest

come-chiedere-rimborso-gearbest-1
Innanzitutto è importante sapere che il codice del consumo, per quanto concerne il commercio elettronico, prevede il diritto di recesso, meglio conosciuto come “diritto al ripensamento”.

Questo istituto consente al consumatore finale di cambiare idea sull’acquisto effettuato, liberandosi così del contratto concluso e, cosa più importante, senza alcun obbligo di fornire una motivazione.

Tale diritto è esercitabile, nell’ambito dell’e-commerce, entro il termine dei 14 giorni, conteggiati dal giorno in cui il consumatore (od un terzo da lui designato) ne entra materialmente in possesso.

Il recesso libera il consumatore dagli obblighi previsti dal contratto e gli dà diritto a rivendicare il rimborso totale della cifra spesa per l’acquisto del bene.

Chiarito questo punto molto importante, che riguarda in generale tutte le piattaforme di e-commerce, entriamo nel caso specifico e vediamo come chiedere rimborso Gearbest.

Come chiedere rimborso Gearbest dal sito web

Se hai necessità di stornare un ordine già effettuato, è evidente che tu abbia già un account Gearbest. Quindi, per prima cosa, effettua il login dall’apposito form del sito ufficiale e, successivamente, entra nel tuo pannello di controllo. Una volta nella sezione dei ticket, seleziona la voce “Submit a ticket” e poi la tua lingua nella finestra “Please, choose your language”.

Tieni presente che, sebbene per te sia comodo scrivere un reclamo in italiano, nel caso in cui conoscessi bene l’inglese, ti consigliamo di lasciare le impostazioni di default e scrivere la richiesta in inglese, visto che il processo di rimborso sarà molto più rapido. Probabilmente, il motivo è che non vi sono molti operatori che conoscono l’italiano.

Ad ogni modo, nel campo “Tipo di questione”, seleziona la voce “Cancellare un ordine” e, successivamente, nel menù a tendina in cui compare la scritta “Si prega di scegliere”, seleziona la motivazione di richiesta di rimborso.

Va da sé che, alla luce di quanto detto nel paragrafo precedente, tale motivazione non è vincolante nel caso in cui stiate effettuando la richiesta entro i canonici 14 giorni dalla ricezione dell’oggetto. Questa richiesta, infatti, viene effettuata da Gearbest solo per motivi interni di gestione degli ordini.

Infine, nella sezione “Messaggio”, in poche righe dovrete spiegare nel dettaglio la problematica riscontrate: ti consigliamo di essere schematico ma, allo stesso tempo, esaustivo. Poi compila i campi “Numero ordine” e, nel caso in cui l’ordine sia già stato spedito, anche il campo “Numero di spedizione”.

A questo punto è possibile inviare il ticket ed attendere una risposta: puoi monitorare lo status tutti i giorni dalle 5 del mattino alle 12, andando nel pannello dei ticket.

Gearbest può rifiutarsi di rimborsarmi entro i 14 giorni?

Ora che hai capito come chiedere rimborso Gearbest, è bene che tu sappia in quali casi sicuramente riceverai lo storno e in quali, invece, certamente non lo riceverai.
Partiamo col dire che, in linea di massima, per un ordine che rientra nei 14 giorni previsti per legge, ricevere il rimborso è un tuo diritto previsto dalla legge, ma ci sono delle eccezioni.

Secondo il regolamento di Gearbest, infatti, non verrai rimborsato entro le due settimane se:

  • hai acquistato un prodotto personalizzato o realizzato secondo le tue specifiche
  • hai acquistato un prodotto che può scadere o deteriorarsi rapidamente
  • hai intenzione di restituire prodotti che non sono idonei alla restituzione per motivi di salute
  • hai intenzione di restituire prodotti che non possono essere resi per motivi igienici (es. non sono stati sigillati perfettamente)
  • hai intenzione di restituire prodotti che, dopo la consegna, sono inseparabilmente mescolati con altri
  • hai acquistato una registrazione audio o video o un software che era sigillata e vuoi renderla senza sigillo

Inoltre, nei 14 giorni, nel rimborso è previsto anche il costo sostenuto dal cliente per la restituzione. Tale costo, invece, non è risarcibile nel caso in cui lo storno avvenga entro i 30 giorni e per articoli non aperti e non utilizzati.

Quanto dura il processo di rimborso Gearbest

come-chiedere-rimborso-gearbest-2
Come per tutti i siti di e-commerce, la procedura di rimborso non è immediata: Gearbest dichiara che, i tempi di elaborazione per procedere al risarcimento vanno dai 3 ai 6 giorni lavorativi dal momento del ricevimento dell’articolo restituito.

A questi giorni di attesa, in realtà, vanno aggiunti i tempi tecnici di rimborso effettivo che dipendono dal metodo di pagamento scelto dal cliente al momento dell’ordine, che sarà lo stesso che Gearbest utilizzerà per il rimborso. In generale:

  • i rimborsi tramite bonifico richiedono fino a 24 ore per essere visualizzati sul tuo account, a cui dovrai aggiungerci i tempi tecnici degli istituti bancari intermediari
  • i rimborsi tramite PayPal, invece, possono impiegare fino a 48 ore per essere visualizzati, ma sono molto rapidi a livello di accredito effettivo sul tuo conto.
  • i risarcimenti a mezzo carta di credito, infine, possono impiegare dai 7 ai 14 giorni, ma questo ritardo dipende esclusivamente dalla compagnia della carta di credito e da eventuali intermediari.

Conclusioni

Adesso che sai precisamente come chiedere rimborso Gearbest e conosci i tempi tecnici per richiedere un risarcimento, puoi effettuare i tuoi ordini più serenamente. Se poi dovessi avere qualche altro dubbio sul mondo Gearbest, non esitare a leggere le nostre guide:
Come Tracciare Spedizione Gearbest
Gearbest Dogana: come funziona