Cosa serve per fare una Ricarica Postepay

Ti stai chiedendo cosa serve per fare una ricarica Postepay? Molto bene, sei nel posto giusto! In questo tutorial ti indichiamo la procedura per effettuare la ricarica della tua carta e di quella altrui, focalizzandoci in particolare sui documenti che bisogna avere a portata di mano al momento dell’operazione. Mettiti comodo e prenditi qualche minuto per leggere la nostra guida: in poche righe avrai appreso tutto. Ma bando agli indugi: partiamo!



Cosa serve per fare una ricarica Postepay

Hai acquistato recentemente una carta Postepay e vuoi sapere come ricaricarla? Oppure devi effettuare un pagamento nei confronti di una persona che ti ha girato la sua carta Postepay come metodo di pagamento? Ottimo, in entrambi i casi possiamo darti una mano se non sai proprio qual è la procedura da eseguire e soprattutto cosa serve per fare una ricarica Postepay.

cosa serve per fare una ricarica postepay -2

Nei prossimi paragrafi ti elencheremo i vari passaggi e le diverse possibilità per effettuare la ricarica. Nulla di complesso: con un po’ di attenzione avrai tutto ciò che ti serve per raggiungere il tuo obiettivo. Non dilunghiamoci oltre: buona lettura!

Cosa serve per ricaricare la tua Postepay

Innanzitutto hai diversi canali attraverso cui effettuare questa operazione: puoi ricaricare la tua Postepay presso un ufficio postale, un atm Postamat, dal sito di Poste Italiane accedendo alla tua area personale, dall’app Postepay, dall’app Banco Posta, dall’app Poste Mobile e da altri punti vendita come tabaccherie e negozi della rete Lottomatica Servizi e Banca 5.

Recandoti in un ufficio postale o un punto vendita/tabaccheria dovrai esibire necessariamente un documento d’identità (carta d’identità o patente) e codice fiscale. Se dovessi fornire come documento la patente, potrebbe esserti richiesta anche la residenza. Ovviamente non dimenticare la tua postepay: senza, sarà impossibile effettuare la ricarica.

Ma invece cosa serve per fare una ricarica Postepay ad un’altra persona? I canali da cui passare sono sempre gli stessi, ma ci sono alcuni aspetti in più fondamentali, senza i quali non si può portare a termine l’operazione in maniera corretta. Andiamo a vedere tutto nel dettaglio.

Cosa serve per ricaricare la Postepay di un altro

Come dicevamo, per effettuare la ricarica di una carta Postepay altrui ci si può recare in Posta, oppure rivolgersi ad un centro autorizzato come una tabaccheria o un negozio facente parte della rete Lottomatica Servizi. In tutti questi casi bisognerà fornire: documento d’identità (carta d’identità o patente) della persona che invia il denaro, codice fiscale di entrambi (anche della persona che riceve la ricarica) e i numeri delle due carte.

La procedura è molto più snella se fatta online: accedendo alla propria area personale sul sito ufficiale di Poste Italiane o sull’app Postepay potrai effettuare la ricarica semplicemente digitando il numero della carta a cui vuoi inviare il denaro. Come fare? Basta andare sull’Area Personale (icona in alto a destra con l’omino nella Home del sito di Poste Italiane) e digitare nome utente e password del tuo account.

cosa serve per fare una ricarica postepay -3

Una volta entrato, scorri la pagina fino a quando visualizzerai la sezione “Postepay“. Digita su “Accedi” per entrare nell’area dedicata alla tua carta: qui potrai controllare la lista movimenti. Proprio sotto gli “Ultimi movimenti” potrai notare la dicitura “Servizi”: la prima voce proposta è “Ricarica Postepay“. Cliccando sopra di essa verrai rimandato ad una schermata con scritto: “Utilizza la tua carta per ricaricare e indica i dati della carta del beneficiario“. Qui potrai inserire i dati della carta da ricaricare e l’importo. Non ti verrà chiesto altro.

Cosa serve per fare una ricarica Postepay: conclusioni

Ora dovresti avere una panoramica completa ed esaustiva su cosa serve per fare una ricarica Postepay. Un tempo bisognava riempire moduli e fare code all’ufficio postale, mentre adesso puoi effettuare questa semplice operazione direttamente da casa online oppure al massimo andando fino in tabaccheria. Non dimenticare però i documenti che ti abbiamo elencato nelle righe precedenti: senza, il proprietario del negozio non potrà farti la ricarica e avrai solo perso tempo. Buon fortuna per tutto!

Potrebbe interessarti anche:

Come sapere quanti Soldi ho sulla PostePay
Come acquistare con PostePay
Come fare la Postepay
Come completare registrazione PostePay