Home Droni DJI DJI: Il nuovo Regolamento Europeo è un Bene

DJI: Il nuovo Regolamento Europeo è un Bene

DJI, il leader mondiale nel settore dei droni civili e della tecnologia aerea, è lieta di vedere che ad oggi, i consumatori e gli operatori di droni commerciali possono guardare avanti a una serie di regole chiare e coerenti in gran parte dell’Europa.

(Lo sai che abbiamo creato un gruppo dedicato ai Droni su Facebook? Clicca qui per entrare nella nostra Community).



DJI e il Regolamento Europeo sui Droni

Oggi finisce il processo triennale in cui DJI ha svolto un ruolo chiave insieme a molte altre parti interessate nel settore dei droni“, ha affermato Christian Struwe, responsabile delle politiche pubbliche europee presso DJI.

Riteniamo che questi nuovi requisiti operativi e tecnici armonizzati contribuiranno a facilitare e promuovere un’industria dei droni ancora più forte in Europa. I consumatori saranno ora in grado di portare i loro droni all’estero senza doversi preoccupare di regole diverse da quelle di casa, e gli operatori commerciali saranno presentati con nuovi territori in cui far crescere la propria attività. Questo nuovo regolamento sui droni apre il primo capitolo per aumentare la sicurezza aerea, accrescere la conformità e la comprensione degli operatori dei droni e mantiene i cieli europei aperti all’innovazione. Non vediamo l’ora di essere parte di una storia continua e di successo, con le regole entreranno in vigore nei prossimi quattro anni “.

DJI e il Regolamento Europeo sui Droni

Nel corso della storia di DJI, la sicurezza e l’istruzione hanno svolto un ruolo chiave nel dar forma sia all’azienda che all’industria. DJI è stato responsabile dello sviluppo di tecnologie all’avanguardia per garantire che i droni funzionino in sicurezza.

Nel 2013, DJI ha creato No-Fly Zones per i suoi droni e tre anni dopo ha introdotto un sistema GEO più raffinato. Questa tecnologia è stata ulteriormente migliorata con il GEO 2.0, annunciato di recente, che porta il geofencing all’avanguardia in un totale di 32 paesi europei.

DJI ha anche aiutato i piloti di droni a volare ad altitudini di sicurezza con limiti di altitudine automatici nelle app di controllo del volo. Inoltre, ha sviluppato sistemi “sense-and-avoid” per i recenti modelli di droni, che utilizzano sensori per identificare gli ostacoli e fermarsi o ignorarli.

DJI AirSense

La serie M200 e Mavic 2 Enterprise presentano DJI AirSense, un ricevitore ADS-B integrato, che migliora la sicurezza dello spazio aereo fornendo automaticamente all’operatore informazioni in tempo reale sulla posizione, l’altitudine e la velocità degli aerei e degli elicotteri vicini equipaggiati con ADS -B trasmettitori. AirSense consente un uso più sicuro ed efficiente dello spazio aereo, in particolare nei luoghi in cui altri velivoli tradizionali potrebbero essere operativi.

DJI sta aspettando con ansia di vedere le opportunità create da un framework consolidato e pronto a fornire competenze tecniche o qualsiasi altra assistenza necessaria.
Vi invitiamo a visitare il Sito DJI Internazionale e il Sito DJI Italiano.



LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo Nome

Solve : *
26 + 18 =