Ascoltare Musica Online Offline

ascoltare-musica-online-offline

Sei un grande appassionato di musica e non puoi farne a meno, neppure quando il tuo smartphone è offline, e quindi stai cercando una soluzione per non restare senza canzoni? Utilizzi un servizio musicale e vuoi scoprire come fare per utilizzarlo anche quando non hai connessione? Allora hai scelto la guida giusta: ti spiegheremo tutti i trucchi per ascoltare musica online offline, magari utilizzando servizi che permettono questo passaggio.

Indice dei Contenuti

Ascoltare Musica Online Offline

ascoltare-musica-online-offline-1
I servizi musicali ormai sono diventati un fenomeno diffusissimo: al seguito di Spotify, anche altre società hanno creato un programma di streaming in grado di riprodurre un database di canzoni a disposizione dell’utente, come ad esempio Amazon con il suo programma Amazon Music.

Ma la gamma di servizi di questo genere non si ferma soltanto a questi due grandi nomi: vi sono moltissime app in grado di farti ascoltare musica online offline! Come dici? Non vedi l’ora di scoprirle? Allora non perdiamo altro tempo e cominciamo!

Spotify

Parlando di servizi di musica streaming, ovviamente, non potevamo partire che da Spotify: si tratta dell’applicazione più utilizzata per ascoltare musica da PC e smartphone, sfruttando la connessione di casa o i dati dello smartphone.

Ma cosa accade quando manca la connessione? Se hai un abbonamento free, allora purtroppo non potrai ascoltare la tua musica preferita offline, mentre la possibilità di riprodurre anche senza connessione è prevista soltanto con un abbonamento Spotify Premium, ad un costo di 9,90 euro al mese.

Amazon Music

Diretta concorrente di Spotify è Amazon Music, uno dei tantissimi servizi aggiuntivi che il colosso di Bezos, negli ultimi anni ha messo sul piatto per giustificare il notevole aumento del costo dell’abbonamento Prime.

Il pacchetto base, incluso nell’abbonamento Prime, consente di ascoltare fino a 40 ore di musica al mese, senza interruzioni pubblicitarie, dandoti l’accesso a circa 2 milioni di titoli, mentre, se scegli di passare ad Amazon Unlimited, al prezzo di 9,90 euro al mese, avrai accesso ad oltre 50 milioni di brani, senza limiti di ascolto mensile.

Per ascoltare musica offline su Amazon Music, allora dovrai accedere al servizio e scaricare i brani che vuoi ascoltare in assenza di connessione ad internet, creando una vera e propria libreria, riproducibile in qualsiasi momento tu voglia.

Jamendo Music

In questo caso ci troviamo di fronte ad un player streaming molto simili ai due colossi appena visti, ma con la differenza che Jamendo ha un database di sola musica senza copyright, quindi canzoni che hanno raggiunto la decorrenza dei diritti, oppure per la quale gli autori hanno autorizzato la riproduzione senza rivendicarne diritti.

Ad ogni modo, se sei intenzionato ad utilizzare quest’app, sappi che è totalmente gratuita e che è disponibile sia per Android che per iOS, ma che la riproduzione offline è possibile soltanto per il primo sistema operativo: probabilmente, tra qualche tempo questa funzionalità verrà introdotta anche per dispositivi Apple.

Free Music Archive

ascoltare-musica-online-offline-2
Molto simile a Jamendo, nelle funzionalità piuttosto che nella grafica, è Free Music Archive: si tratta, per l’appunto, di un grosso archivio di musica non coperta da copyright e quindi liberamente scaricabile ed ascoltabile senza il rischio di violare alcun diritto di proprietà.

Anche per quest’app, la riproduzione offline è disponibile solo per Android, ma esiste comunque anche una versione per iPhone che, probabilmente, a breve verrà implementata, per ascoltare musica offline anche in ambiente iOS.

Cloud Music Player

E se invece di affidarci ad un database esterno, per ascoltare musica online offline, utilizzassimo un nostro archivio personale con files salvati non sul telefono, bensì on cloud? A questa domanda ha risposto Cloud Music Player che, lo si capisce dal nome, ha colto al volo quest’opportunità.

In sostanza, una volta lanciata l’app, la stessa ti permetterà di accedere alle librerie che avrai preventivamente salvato su Drive, DropBox o OneDrive: in questo modo non occuperai spazio inutile sullo smartphone ed, allo stesso tempo, darai la possibilità all’applicazione di attingere dai tuoi salvataggi.

Sebbene questa soluzione differisca da quelle viste finora, in quanto non si tratta di un servizio di musica streaming, ma di un player che carica musica dal tuoi canali cloud, siamo di fronte ad una soluzione rivoluzionaria, che ci permetterà di ascoltare musica offline gratuitamente, senza il rischio che possa non piacerci!

Ascoltare Musica Online Offline: Conclusioni

Come avrai potuto costatare tu stesso leggendo questa guida, non c’è un solo modo per ascoltare musica online offline dal tuo dispositivo mobile: da Spotify a Cloud Music Player le soluzioni sono tante e, magari, dopo aver letto questo tutorial, avrai le idee un po’ più chiara e la mente un po’ più aperta.

Certo è che alternative valide alla stregua di Spotify ed Amazon Music non ce ne sono, ma ognuna delle soluzione che ti abbiamo fornito è assolutamente valida e ti consigliamo di provarla senza pregiudizi: magari è proprio quella che stavi cercando da tempo!

Adesso, però, che questa guida è finita, che ne dici di leggerne qualcun’altra sull’argomento? Eccotene alcune di seguito, buona lettura:
Come scaricare musica da Google
Migliori siti per scaricare musica gratis