Migliori App per prendere Appunti 2022

migliori app per prendere appunti

Sei alla ricerca di una guida che possa indicarti nel dettaglio quali sono le migliori app per per prendere appunti? Molto bene, l’hai appena trovata! In questo approfondimento andremo ad indicarti quelli che riteniamo essere le applicazioni più interessanti presenti online.

Nelle prossime righe ti forniremo una selezione delle app maggiormente apprezzate dagli utenti per prendere appunti e note e vedremo nel dettaglio come utilizzarle. Buona lettura!

Migliori app per prendere appunti 2022

migliori app per prendere appunti-2

Di recente sei sempre in giro per lavoro o per studio e ti è capitato di perdere gli appunti che avevi scritto con tanta cura e attenzione. Per questo motivo ora stai cercando una soluzione più tecnologica per prendere i tuoi appunti e le note di lavoro. Oppure semplicemente perchè vuoi “modernizzarti” un po’.

Abbiamo cercato di scegliere le più utilizzate ma anche le più semplici e quelle con più opzioni disponibili per la creazione di note e appunti. Ecco la lista delle migliori app per prendere appunti:

  • OneNote
  • Evernote
  • Notability
  • Bamboo Paper
  • Simplenote

Prenditi dunque qualche minuto di tempo libero: siamo sicuri che, una volta terminata la lettura, avrai un quadro più chiaro delle varie proposte presenti attualmente negli store online. Ma bando agli indugi, partiamo!

OneNote

La prima app che vogliamo consigliarti è OneNote: si tratta di un’applicazione completamente gratuita, che fa parte della suite di Microsoft. Grazie ad essa, potrai prendere appunti con semplicità, sincronizzandoli fra più dispositivi.

Dunque, se vuoi accedere ai tuoi appunti da più device, tramite OneNote potrai farlo senza problemi. OneNote è disponibile su Android, iOS, Windows e macOS e per essere utilizzata non è necessario ottenere un pacchetto Office 365 (scopri le Miglior Alternativa a Office ).

Evernote

Sicuramente in una lista delle migliori app per prendere appunti non può mancare Evernote, applicazione gratuita disponibile per tutti i sistemi operativi principali.

Utilizzabile sia da PC che da mobile, con essa potrai prendere appunti o scrivere una nota da un dispositivo e poi continuare da un altro. Merito della sincronizzazione che viene offerta dall’app.

Nota bene: la versione free limita la sincronizzazione dei dati a due dispositivi, e non permette di accedere alle note offline da smartphone ( leggi quali sono i Migliori Smartphone sotto i 1000 euro) e tablet.

Notability

Tra le app più interessanti, ma solo per utenti che hanno come sistema operativo iOS e macOS, ecco Notability. Non è gratis: costa 10,99 euro ed è una delle soluzioni migliori per tutti coloro che vogliono sostituire gli appunti cartacei con quelli digitali.

Questa app offre sia la possibilità di scrivere appunti a mano libera sul display del proprio melafonino, sia di aggiungere registrazioni audio alle proprie note, scrivere testi con la tastiera e creare annotazioni su PDF esterni. Davvero niente male!

Bamboo Paper

migliori app per prendere appunti-bamboo

Proseguiamo con la nostra guida e arriviamo ad un’altra app completamente gratuita e disponibile sia per Android che iOS, ma anche Windows: stiamo parlando di Bamboo Paper, applicazione che consente di scrivere note a mano libera con una certa intuitività.

L’interfaccia con cui si presenta è estremamente chiara e le note possono essere organizzate in quaderni virtuali personalizzabili a proprio piacimento. La gestione degli appunti risulta davvero ordinata.

Come dicevamo, Bamboo Paper è gratuita, ma per accedere a tutte le sue funzionalità biogna sottoscrivere alcuni acquisti in-app a partire da 0,49 euro su Android, 1,09 euro su iOS e 5,99 euro su Windows.

Simplenote

Concludiamo la nostra guida alle migliori app per prendere appunti con Simplenote, altra applicazione disponibile per Android, iOS, Windwos, macOS e Linux. E’ un’app completamente gratuita, che fa della semplicità il suo cavallo di battaglia.

Lo puoi capire già dalla sua interfaccia, molto semplice, ma anche dalle funzionalità che mette a disposizione, a partire dal motore di sincronizzazione delle note, rapido ed efficiente. Insomma, Simplenote bada al sodo, senza tanti fronzoli.

Come scegliere le migliori app per prendere appunti

A mano a mano che ti abbiamo indicato i programmi che ci hanno colpito di più, abbiamo anche implicitamente visto come scegliere le migliori app per prendere appunti.

Semplicità di utilizzo e funzionalità di sincronizzazione: sono questi i fattori principali e basilari da prendere in considerazione quando si vuole utilizzare applicazioni di questo tipo. Tutte le altre funzionalità aggiuntive sono un quid in più, molto ben gradito ovviamente.

Comunque ora dovresti avere una panoramica completa ed esaustiva sull’argomento. Prima di lasciarti ti diamo anche un’altra guida utile, sempre rimanendo sull’argomento: Migliori Agende. Alla prossima!