Come configurare e utilizzare una VPN su iPhone o Android

come configurare vpn iphone-android

Quindi hai deciso di aver bisogno di una VPN mobile ma non sai da dove iniziare o come configurarne una. Non preoccuparti, non sei solo. Continua a leggere per scoprire come configurare una VPN sul tuo dispositivo Android o iPhone e quali tra le migliori VPN sul mercato scegliere per il tuo device.

Cosa cercare quando si sceglie un provider VPN

Assodato che disporre di una rete VPN sul tuo iPhone o Android è una buona idea, devi scegliere un provider VPN adatto al tuo caso. Fai una rapida ricerca su Internet e ti renderai conto che non mancano le opzioni: alcune sono gratuite e altre hanno costi di servizio mensili. Sebbene l’utilizzo di una VPN mobile gratuita possa essere allettante, di solito hanno alcuni limiti che possono frustrarti. Ma le VPN mobili gratuite sono un buon modo per provare un servizio VPN al fine di selezionare quello che desideri acquistare.

Come restringi il campo? Ecco alcune domande da considerare durante la ricerca di provider VPN mobili

La connessione è sicura?

Quale metodo di crittografia utilizza il provider VPN? Una buona VPN probabilmente utilizzerà la crittografia a 256 bit e un protocollo più forte come OpenVPN, mentre un servizio gratuito potrebbe utilizzare un livello di protezione inferiore. Alcune VPN gratuite in realtà non utilizzano alcuna crittografia: potrebbero essere utili per sbloccare i contenuti, ma non per la sicurezza.

Il provider VPN registra la tua attività?

Se il tuo obiettivo numero uno per una VPN è la privacy, allora vuoi assicurarti che il servizio che scegli non tenga un registro della tua attività. Controlla le politiche sulla privacy dei prodotti che stai considerando e vedi con cosa ti senti a tuo agio.

Come guadagna l’azienda?

Con una VPN basata su abbonamento, sai come l’azienda fa i suoi soldi. Con una VPN gratuita, non puoi essere sicuro di come l’azienda stia realizzando un profitto. Potresti dover gestire molti annunci nella tua esperienza di navigazione o potrebbero vendere le tue informazioni personali agli inserzionisti, il che vanifica almeno uno degli scopi dell’utilizzo di una VPN.

Quanto è veloce la connessione? Quanti server ha?

La VPN rallenterà notevolmente la tua esperienza su Internet? Se un servizio ha meno server in meno posizioni, potresti dover condividere la larghezza di banda con altri utenti e potresti non avere sempre accesso alla VPN quando e dove ne hai bisogno. Molte applicazioni VPN in abbonamento offrono una prova gratuita per testare queste funzioni.

Ci sono limiti di utilizzo?

Alcuni servizi gratuiti potrebbero limitare l’utilizzo giornaliero o mensile. Alcuni provider VPN offrono un livello gratuito che offre un uso limitato e ti dà la possibilità di passare a un abbonamento con utilizzo illimitato.

Configurazione della VPN sul tuo iPhone o Android

Dopo aver scelto un provider, è il momento di configurare la VPN sul tuo telefono. Ci sono un paio di modi per farlo.

La prima e più semplice opzione è acquistare un’app VPN nell’Apple Store o nel Google Play Store e scarica l’app. Segui le istruzioni di configurazione. In generale, queste applicazioni sono facili da configurare, anche per i principianti. E sono facili da mantenere, poiché puoi impostare e salvare le preferenze.

La seconda opzione è configurare manualmente la VPN sul tuo dispositivo mobile, il che ovviamente richiede un po’ più di tempo, impegno e conoscenza. Questo approccio è più adatto per chi desidera un maggiore controllo sull’esperienza VPN, inclusa la possibilità di scegliere un protocollo specifico e personalizzare le impostazioni.

Quali sono i diversi protocolli VPN

Se scegli di seguire il percorso fai-da-te e di configurare la VPN manualmente, dovrai scegliere quale protocollo VPN desideri utilizzare. Quindi, è una buona idea familiarizzare con le diverse opzioni disponibili: come funzionano, i loro punti di forza e di debolezza. Alcuni provider VPN supportano più protocolli.

OpenVPN

Uno dei protocolli più popolari e consigliati, OpenVPN è una piattaforma open source altamente sicura e altamente configurabile che può utilizzare la crittografia AES a 256 bit ed è particolarmente adatta a bypassare i firewall. OpenVPN funziona su tutti i principali sistemi operativi, inclusi Android e iOS. Tuttavia, non è supportato nativamente su nessuna piattaforma, il che significa che devi aggiungerlo al tuo dispositivo mobile tramite un client di terze parti.

PPTP

Point-to-Point Tunneling Protocol è un protocollo comune supportato dalla maggior parte dei sistemi operativi. È stato sviluppato da Microsoft e altri negli anni ’90. Questo protocollo è veloce, ma è considerato una delle opzioni meno sicure disponibili oggi, motivo per cui probabilmente non è più supportato nativamente da iOS.

L2TP / IPSec

L2TP è l’acronimo di Layer 2 Tunnel Protocol. Di per sé, L2TP è un protocollo di tunneling che non fornisce alcuna crittografia, motivo per cui generalmente lo vedrai accoppiato con la crittografia IPSec. Insieme, questo duo è abbastanza facile da configurare ed è supportato nativamente su molti dispositivi. Fornisce una buona sicurezza, ma c’è qualche preoccupazione che la NSA l’abbia risolta con successo. Poiché utilizza una singola porta (porta UDP 500), è anche più facile da bloccare e non è bravo a bypassare i firewall come OpenVPN. Inoltre, poiché è un processo in due fasi di conversione e crittografia, non è così veloce.

IKEv2

Sviluppata congiuntamente da Microsoft e Cisco, anche la versione 2 di Internet Key Exchange manca di crittografia e deve essere utilizzata insieme a IPSec. È un protocollo veloce e sicuro che è particolarmente utile per l’uso su dispositivi mobili perché può passare da un tipo di connessione a un altro (ad esempio, dalla rete cellulare al Wi-Fi) e mantenere comunque una connessione sicura. IKEv2 non è ampiamente supportato come gli altri in questo elenco, ma è supportato nativamente su iOS, Blackberry e Windows.

IPSec

IPSec può essere utilizzato anche da solo ed è supportato nativamente sui dispositivi iOS.

SSTP

Secure Socket Tunneling Protocol è un protocollo Microsoft proprietario che può fornire una connessione molto sicura ed è bravo a bypassare i firewall, ma la sua compatibilità è limitata a dispositivi Windows.

Quindi, una volta che hai in mano tutti i dati per scegliere la migliore, sarai in grado di utilizzare una VPN con tutti i suoi vantaggi, anche se, ammettiamolo: tutto ciò di cui hai veramente bisogno è solo uno. E questo motivo fondamentale è questo: una VPN è uno dei migliori strumenti per proteggere la tua identità e i tuoi dati nel mondo digitale di oggi. Prendi il controllo della tua sicurezza (e sanità mentale!) e concediti la sicurezza che meriti.