Come vedere se un Cellulare è stato usato

Come vedere se un Cellulare è stato usato

Hai appena acquistato uno smartphone ed hai il dubbio che sia un prodotto usato, anche se ti è stato venduto come nuovo? Vuoi scoprire come riuscire a capire in modo rapido e sicuro in che condizioni si trova un telefono cellulare? Eccoti una guida completa su come vedere se un cellulare è stato usato e in che condizioni si trova.

Indice dei Contenuti

Come vedere se un cellulare è stato usato

Per controllare le condizioni di uno smartphone, innanzitutto, molto banalmente, puoi cominciare ad osservare attentamente la scocca, per controllare la presenza anche di graffi o botte impercettibili. Inoltre, anche se ripristinare il terminale alle impostazioni di fabbrica è una procedura molto semplice, si può provare a controllare le cartelle della memoria interna, come ad esempio quella dei download o la galleria, che sono, generalmente, quelle che si riempiono più facilmente.

Come verificare l’hardware dello smartphone

Come vedere se un Cellulare è stato usato-2
Una volta appurato che non vi sono indizi che possano far pensare che uno smartphone sia usato, ci sono altre procedure che puoi effettuare per capire se hai di fronte un prodotto nuovo o meno. Innanzitutto puoi effettuare un controllo dell’hardware: la qualità dell’hardware è fondamentale per non ritrovarsi con un telefono cellulare difettoso della fotocamera o del display.

Questa operazione, però, non è affatto immediata e richiede parecchio tempo se effettuata manualmente. Per questo motivo, esistono diverse app, sia per Android che per iOS, che possono semplificare questo processo. Per quanto concerne il sistema operativo del “robottino verde”, le app gratuite che ti consigliamo di utilizzare sono Phone Doctor Plus oppure Phone Tester, mentre per l’ambiente della “mela morsicata” può essere utile installare ReGlobe, sempre gratuita e che permette, alla fine del controllo, di stimare un prezzo approssimativo del terminale analizzato.

Come utilizzare il codice IMEI

Un altro controllo che si può effettuare per capire come vedere se un Cellulare è stato usato è quello del codice IMEI: ogni smartphone, infatti, è identificato in maniera univoca da un codice di 15 cifre, una specie di codice fiscale del telefonino che, al momento della segnalazione di un furto o dello smarrimento, viene automaticamente inserito dall’operatore di rete in una “black list”, condivisa da tutti gli operatori. Nel momento in cui un codice IMEI viene inserito all’interno di questo elenco, il terminale corrispondente al codice diviene totalmente inutilizzabile, bloccandogli ogni possibilità di effettuare chiamate, inviare messaggi o connettersi ad internet.

Ottenere il codice IMEI di telefono cellulare può essere utile, dunque, per capire se si tratta di un telefono smarrito o rubato e, quindi, già utilizzato da qualcun altro. Nel secondo caso, ti consigliamo di denunciare il venditore alle autorità. Ad ogni modo, ricavare il codice IMEI di uno smartphone è molto semplice, basta comporre il codice #06# e poi inviare la chiamate, oppure, in alternativa, seguire i seguenti percorsi a seconda del sistema operativo:
per Android: Impostazioni > Info sul telefono > Stato > Dati IMEI
per iOS: Impostazioni > Generali > Info > Codice IMEI
Una volta ottenuto il codice, è possibile controllare se si tratta di un codice “bloccato” a questo indirizzo.

Come verificare lo stato della batteria dello smartphone

Come vedere se un Cellulare è stato usato-3

Se il telefono non ha segni di usura, non presenta files diversi da quelli di sistema, non riscontra problemi di hardware ed ha un codice IMEI “pulito”, puoi sicuramente controllare lo stato della batteria. Riscontrare che la batteria dello smartphone abbia effettivamente effettuato uno o più cicli di ricarica ti può far capire se effettivamente si tratta di un prodotto già usato da qualcun altro. Con l’avvento dei cellulari di nuova generazioni, che non presentano più la batteria removibile, è molto più complicato, infatti, sostituirla in quanto integrata.

Per capire se la batteria è stata utilizzata, però, non basta analizzare le informazioni presenti nel menù Impostazioni. Nel momento in cui si riporta lo smartphone alle impostazioni di fabbrica, infatti, tutti i dati vengono cancellati e non è possibile recuperarli. Ma, per fortuna, esistono delle app che riescono ad analizzare lo stato della batteria a livello “hardware”. In particolare, quella che ti consigliamo è AccuBattery, la quale, una volta installata, è in grado di differenziare la “capacità stimata” da quella “di fabbrica”. E’ chiaro che, se la prima è sensibilmente inferiore alla seconda, è segno che non si tratta di uno smartphone nuovo.

Nel caso, invece, tu sia in possesso di un iPhone, non hai bisogno di installare alcuna app. Il sistema iOS prevede, infatti, la possibilità di analizzare lo stato di salute della batteria seguendo il percorso Impostazioni > Batteria > Stato batteria. Se il valore riportato sul display è inferiore al 99%, purtroppo il terminale è già stato usato da qualcun altro prima di te.

Stato di garanzia: come controllarlo

Se neppure dallo stato di salute della batteria sei riuscito a capire se quello che hai tra le mani è uno smartphone nuovo di pacca, un ultimo tentativo può essere quello di controllare lo stato di garanzia del telefono, che è possibile effettuare sul sito del produttore. Per farlo, innanzitutto devo risalire al codice IMEI del terminale, come ti abbiamo indicato nei paragrafi precedenti, oppure, nel caso di un iPhone, al numero di serie, seguendo il percorso Impostazioni > Generali > Info > N° di serie. Una volta ottenuto i codice, basta inserirlo sul portale del produttore per capire se, effettivamente, si tratta di un prodotto nuovo o usato.

Come vedere se un Cellulare è stato usato. Conclusioni

Tutti i metodi che ti abbiamo elencato sono validi per scoprire se un telefono è usato oppure nuovo, ma tu sei riuscito a scoprirlo? Faccelo sapere nei commenti e sulla nostra FanPage.

Potrebbe interessarti anche:
Impossibile ripristinare iPhone | Come risolvere
Impossibile attivare iPhone | Come risolvere