Home Guide Auto e Moto Patente Smarrita. Cosa fare e come comportarsi

Patente Smarrita. Cosa fare e come comportarsi

Smarrire la patente è un evento particolarmente fastidioso e certamente è sempre causa di problemi. Per poter guidare un veicolo liberamente per le strade non basta aver semplicemente conseguito la patente che abilita alla guida del relativo veicolo, ma è anche necessario portare la licenza sempre con sé.

Nell’eventualità in cui si venga fermati per un controllo da parte delle forze dell’ordine, la mancata consegna della patente richiesta determina alcune sanzioni amministrative con il pagamento di una somma variabile. Ma cosa fare nel caso di una patente smarrita? Scopri tutte le procedure da eseguire per risolvere il problema nel minor tempo.
Scopri cosa fare la tua patente è scaduta nella nostra guida dedicata!



Patente smarrita. Cosa fare?

Ti sei appena accorto di aver perso la patente e non hai idea di come comportarti? Il primo passo da seguire in questo caso è presentare la denuncia di smarrimento ai carabinieri, in questo modo ci si tutela evitando di incorrere in eventuali sanzioni.

Ricorda che la denuncia di smarrimento deve essere necessariamente presentata presso l’ufficio competente entro le 48 ore dal momento in cui ci si è accorti di aver perso il documento. Se hai smarrito la patente in territorio estero dovrai presentare la denuncia di smarrimento nella relativa ambasciata italiana.

Patente Smarrita-2

Nel momento in cui sporgerai denuncia per smarrimento dovrai presentare un documento di identità in corso di validità (passaporto o carta di identità) per dare il via all’elaborazione del duplicato della patente. Per ovviare ai problemi causati dalla mancanza della licenza, una volta sporta la denuncia, verrà rilasciato il permesso di guida provvisorio.

Si tratta di un documento rilasciato dalle forze dell’ordine che consente la guida in attesa duplicato della. Il documento provvisorio, in triplice copia, contiene i dati del titolare della patente smarrita, la dichiarazione di smarrimento o furto, data e firma; per questi motivi il documento è valido solo ed esclusivamente per titolare della patente smarrita.

Può capitare, in determinati casi, che dopo aver effettato la denuncia per smarrimento o l’intera procedura per la richiesta del duplicato, si ritrovi la patente originale. Nel caso in cui la patente venisse ritrovata dopo aver richiesto il duplicato (o dopo aver già ricevuto il duplicato), il titolare è autorizzato a distruggere il documento immediatamente.

Il duplicato della patente

In seguito alla denuncia di smarrimento e all’ottenimento del documento provvisorio, sarà necessario richiedere il duplicato della patente all’Ufficio Centrale Operativo del Ministero dei Trasporti. L’operazione ha un costo e richiede la presentazione di una documentazione specifica. I tempi di consegna della nuova patente non superano i 45 giorni dalla data della denuncia.

La richiesta del duplicato può essere effettuata da parte del titolare della patente smarrita, dietro presentazione di un documento di identità valido o da parte di una persona delegata dopo esibizione di un documento di identità, una delega su carta scritta dal titolare della patente e una fotocopia del suo documento di identità.

Patente smarrita. Quanto costa?

Veniamo a uno degli aspetti più interessanti della procedura: il costo. La cifra da spendere per ottenere il duplicato del documento corrisponde a circa 17 euro. Si dovrà effettuare un versamento di 9 euro presso gli uffici postali o tramite la banca e si dovrà pagare l’importo di 6,86 euro al postino per le spese di recapito al momento della consegno del duplicato.

Nel caso di patente meccanizzata

Nel particolare caso di smarrimento di una patente meccanizzata, ovvero censita nell’archivio nazionale dei cittadini italiani abilitati alla guida e duplicabile, il duplicato verrà richiesto direttamente dai carabinieri o dalla polizia. In questo caso sarà necessario consegnare due fotografie in formato fototessera (obbligatoriamente con sfondo bianco) e firmare il permesso provvisorio di guida. La procedura per la richiesta del duplicato sarà gestita da carabinieri o polizia che inoltreranno tutta la documentazione agli uffici della motorizzazione civile.

Nel caso di patente non meccanizzata

La procedura per la richiesta di un duplicato sarà differente nel caso di smarrimento di una patente non meccanizzata. In questo caso sarà il titolare della patente smarrita a doversi presentare di persona agli uffici della motorizzazione civile per richiedere il duplicato.

Sarà necessario compilare e presentare il modulo TT2112, la copia di un documento di identità in orso di validità, l’attestazione del versamento postale, due fototessere con sfondo bianco, la denuncia di smarrimento effettuata in precedenza e il permesso di guida provvisorio.
I tempi di consegna del duplicato rimangono inferiori a 45 giorni, nel caso di superamento di questo limite si può telefonare al numero 800-232232 per richiedere informazioni.

Patente smarrita. Conclusioni

Perdere un documento importante come la patente crea diversi problemi durante la vita quotidiana, fortunatamente la soluzione non è complicata. Facci sapere se questa guida ti è stata utile nei commenti!



LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo Nome

Solve : *
18 ⁄ 3 =